Speciale San Sotero 2021. La pubblicazione dedicata interamente al Papa fondano e le iniziative di quest’anno

È stato pubblicato a cura dell’Associazione Pro Loco, in collaborazione con la parrocchia di San Pietro di Fondi e il Comune di Fondi, “Speciale San Sotero” 2021.

Il pieghevole è dedicato al XII pontefice della chiesa cattolica nato a Fondi, il file pdf allegato è anche interattivo e rimanda ai contenuti multimediali di internet.

La versione cartacea sarà disponibile gratuitamente nelle edicole e attività fondane.

L’occasione è gradita per invitarvi a partecipare alle iniziative in programma quest’anno.

Dolcezza e solidarietà per festeggiare San Sotero il Papa nato a Fondi – LT

In onore del Papa nato a Fondi nel II secolo d.C. – I festeggiamenti quest’anno di Covid-19 sono concentrati sulla messa del Vescovo di Gaeta domenica 18 aprile 2021 e sul dolce caratteristico fondano, insieme alla raccolta di generi alimentari non deperibili per i bisognosi.

L’associazione Pro Loco Fondi, insieme alla Parrocchia di San Pietro apostolo e al Comune di Fondi, ha ripreso da anni la tradizionale e antica devozione a San Sotero, Papa della chiesa cattolica dal 166 al 175 d.C. e nato proprio a Fondi. Indicato da tutti quale Papa della Carità, i festeggiamenti in suo onore quest’anno saranno all’insegna della solidarietà e dolcezza: da giovedì 15 a giovedì 22 aprile 2021 sarà organizzata una libera raccolta di generi alimentari non deperibili nel Duomo di San Pietro a Fondi e nella sede della Pro Loco Fondi e distribuiti alle persone e famiglie che ne hanno bisogno. La solenne messa in onore di San Sotero, quest’anno, sarà presieduta dall’Arcivescovo di Gaeta Mons. Luigi Vari, domenica 18 aprile 2021 alle ore 18,00. L’aspetto dolcezza sarà quello riferito all’ormai tradizionale e prelibato dolce dedicato a San Sotero. È un pasticciotto tipico della città di Fondi in provincia di Latina. Viene preparato osservando antiche ricette tramandate di generazione in generazione. Il dolce di San Sotero è monodose, pesa circa 80 grammi e ha un diametro di 8 centimetri. È fatto di fragrante pasta frolla e all’interno contiene la marmellata di amarena. Questi gli ingredienti: farina, zucchero, uova, sugna (‘nzogna), bicarbonato di ammonio, vaniglia e marmellata di amarena (anticamente e solo in casa veniva usata la marmellata di uva fragola). Venti minuti i tempi di cottura.

 

 

Concorso “Scatta una foto al tuo dolce di San Sotero”: la Pro Loco di Fondi invita tutti a preparare in casa il dolce di San Sotero, a fotografarlo ed inviare le foto al numero di WhatsApp 3297764644. Le foto saranno pubblicate sulla pagina Facebook dell’Associazione Pro Loco Fondi e vincerà che otterrà più like. La partecipazione è molto semplice e gratuita spiegata nel seguente regolamento:

  1. Invia le foto del dolce di San Sotero ainfo@prolocofondi.ito via WhatsApp al 3297764644 entro il 22 aprile 2021 indicando: nome e cognome dell’autore e liberatoria “Acconsento al trattamento dei dati ed autorizzo la pubblicazione delle foto”.
  2. Il concorso è aperto a tutti (per i minori occorre autorizzazione di almeno un genitore).
  3. Le foto saranno pubblicate sulla pagina Facebook dell’Associazione Pro Loco Fondi.
  4. Le foto che avranno ottenuto più “mi piace” alle ore 24:00 del 22 aprile 2021 saranno le vincitrici.
  5. Le foto vincitrici verranno pubblicate a mezzo stampa e su tutti i canali social della Pro Loco Fondi e ai vincitori sarà consegnato un attestato.

Il presidente della Pro Loco Fondi: Gaetano Orticelli

 

 

Video – Premiazione concorso scuole di Fondi per San Sotero Papa Fondano del 29 aprile 2019

La cerimonia di premiazione con la consegna ufficiale dei premi si è tenuta lunedì mattina 29 aprile 2019, nell’Auditorium Comunale “Sergio Preti”, in occasione dei festeggiamenti in onore di San Sotero Papa.

Presenti: il vice sindaco di Fondi Beniamino Maschietto; il parroco del Duomo di San Pietro Don Gianni Cardillo; la presidente della Commissione Turismo e Cultura del Comune di Fondi Sandra Cima; il presidente dell’Associazione Pro Loco Fondi Gaetano Orticelli.

Il tema del concorso era: “San Sotero e San Tommaso d’Aquino, distanti mille anni ed uniti da Fondi e dalla Via Francigena del sud”.

Questi gli Istituti scolastici che hanno partecipato quest’anno e presenti alla manifestazione:
– Istituto “San Francesco” Liceo Scientifico e Liceo delle Scienze Umane;
– Istituto comprensivo “Sottotenente Alfredo Aspri“;
– Istituto comprensivo “Amante“;
– Istituto Tecnico Tecnologico e Liceo Scientifico “Pacinotti“;
– Istituto Istruzione Superiore “Gobetti-de Libero”.

Il Comune di Fondi, in collaborazione con la Pro Loco Fondi, gli Istituti Scolastici cittadini e la Chiesa di San Pietro Apostolo, con l’intento di rafforzare il senso di appartenenza al proprio territorio, alle proprie espressioni culturali e di incrementare e tramandare il patrimonio storico-religioso, ha promosso il concorso “San Sotero Papa Fondano” al fine di ricordare e promuovere la figura dell’unico Pontefice della Chiesa Cattolica nato a Fondi, mettendo in luce il messaggio positivo della carità e della misericordia.

Il concorso era rivolto alle Scuole e ha sensibilizzato gli alunni del territorio ai temi suddetti avvicinandoli alla conoscenza della figura di San Sotero.

Gli eventi hanno avuto inizio martedì 23 aprile 2019 e si sono conclusi lunedì 29 aprile in collaborazione con il Comune di Fondi, la Parrocchia di San Pietro apostolo con il patrocinio della Regione Lazio VisitLazio – Sito ufficiale del turismo nella Regione Lazio, dell’Amministrazione provinciale di Latina, della XXII Comunità Montana, dei Parchi Naturali Regionali degli Aurunci e Ausoni.

Video – Benedizione quadro di San Sotero Papa Fondano 28 aprile 2019 dipinto da Beatrice Monopoli

Una ulteriore iniziativa è andata ad aggiungersi al già intenso programma dei festeggiamenti in onore di San Sotero Papa Fondano: domenica sera, 28 aprile 2019, al termine della solenne processione, è stato svelato e benedetto nella chiesa di San Pietro dal vescovo titolare di Fondi, Giuseppe Sciacca, il pregevole medaglione dipinto dall’artista Beatrice Monopoli.

Il quadro, della dimensione di 60 centimetri di diametro, posto su una cornice in legno, è una pittura a olio su tela con foglia d’oro.

Ideata dal parroco del Duomo di San Pietro apostolo Don Gianni Cardillo, l’opera arricchisce il patrimonio artistico della chiesa già sede della diocesi di Fondi.

Alla cerimonia ha presenziato Salvatore De Meo, attuale sindaco della città natale di San Sotero.

La Realizzazione è stata curata dal presidente della Pro Loco Fondi Gaetano Orticelli, l’associazione ha dichiarato San Sotero proprio protettore.

Gli eventi si sono svolti in collaborazione con il Comune di Fondi, la Parrocchia di San Pietro apostolo e hanno avuto il patrocinio della Regione Lazio VisitLazio – Sito ufficiale del turismo nella Regione Lazio, dell’Amministrazione provinciale di Latina, della XXII Comunità Montana, dei Parchi Naturali Regionali degli Aurunci e Ausoni.

Video Processione di San Sotero Papa Fondano domenica 28 aprile 2019

Domenica 28 aprile 2018: processione solenne del busto argenteo di San Sotero Papa Fondano per le vie del centro storico di Fondi.

Guidata dal Parroco del Duomo di San Pietro Don Gianni Cardillo e aperta da S.E. Mons. Giuseppe Sciacca, Vescovo titolare di Fondi e Segretario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.

Presente il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, il Presidente della Associazione Pro Loco Fondi Gaetano Orticelli, il Comandante dei Carabinieri di Fondi Sottotenente Emilio Mauriello
Autorità religiose, civili e militari.
Numerosi fedeli e turisti presenti a Fondi.

Accompagnata dalle musiche della Banda Musicale “Città di Fondi“.


Itinerario processione:
Duomo San Pietro apostolo, Corso Appio Claudio, Viale della Libertà, Via Roma, Via Nazario Sauro, Viale Marconi, Corso Appio Claudio, Via Tommaso d’Aquino, Via Cavour, sosta in Via San Sotero, Via Cavour, Piazza Porta Vescovo. Via Onorato II Caetani, Corso Italia, Via Oberdan, Piazza IV Novembre, Viale Vittorio Emanuele III, Piazza Unità d’Italia, Corso Appio Claudio, Duomo San Pietro.

Fotofilmato Santa Messa in onore di San Sotero Papa Fondano di domenica 28 aprile 2019

Domenica 28 aprile: Ore 18.00 Santa Messa in onore di San Sotero Papa presieduta da S.E. Mons. Giuseppe Sciacca, Vescovo titolare di Fondi e Segretario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.
Concelebrante il parroco del Duomo di San Pietro di Fondi Don Gianni Cardillo.
Presente il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, il Presidente della Associazione Pro Loco Fondi Gaetano Orticelli, il Comandante dei Carabinieri di Fondi SottotenenteEmilio Mauriello
Autorità religiose, civili e militari.
Numerosi fedeli e turisti presenti a Fondi.

La performance del gruppo musicale “Il Rondello” fa rivivere l’atmosfera medievale a Fondi nei festeggiamenti per San Sotero Papa Fondano. I video delle esecuzioni

Nell’ambito dei festeggiamenti in onore di San Sotero Papa Fondano, l’Associazione Pro Loco Fondi, in collaborazione con il Centro Studi Via Francigena del Sud Gruppo dei Dodici, ha organizzato l’originale iniziativa: “Musica itinerante medievale nelle Chiese del Centro Storico di Fondi” con strumenti musicali d’epoca e illustrazioni dei monumenti.

I numerosi partecipanti e turisti hanno potuto apprezzare la performance del gruppo musicale proveniente da Roma “Il Rondello” che fra gli strumenti ha utilizzato: il salterio, la viella, la ghironda, la cornamusa, la bombarda.

L’iniziativa si è tenuta sabato 27 aprile scorso nella Chiesa di Santa Maria, di San Pietro, di San Martino e lungo il centralissimo Corso Appio Claudio.

La manifestazione è svolta in accordo con il Comune di Fondi, la Parrocchia di San Pietro apostolo e la Parrocchia Santuario di Santa Maria in Piazza, con il patrocinio della Regione Lazio VisitLazio – Sito ufficiale del turismo nella Regione Lazio, dell’Amministrazione provinciale di Latina, della XXII Comunità Montana, dei Parchi Naturali Regionali degli Aurunci e Ausoni.

Un grazie e un auspicio. Lettera aperta sugli eventi di san Sotero da Carmina Izzi d’Ettorre

La Pro Loco Fondi ha ricevuto una lettera aperta dall’Insegnante emerita Carmina Izzi d’Ettorre sugli eventi promossi anche quest’anno in onore di san Sotero papa fondano.
Per conoscenza e con la richiesta dell’interessata di pubblicarla, si riporta qui di seguito il testo:

Lettera aperta

Il 29 aprile scorso si sono conclusi, con la quarta edizione, i festeggiamenti in onore di san Sotero dodicesimo papa della nostra chiesa cattolica.

Mi corre l’obbligo personale di ringraziare coloro che si sono adoperati in campo religioso, civile, scolastico per la riuscita di questa festa che sta prendendo sempre più piede.

Il mio grazie particolare va al presidente della Pro Loco Fondi Gaetano Orticelli, nonché fratello nello spirito, perché da oltre quarant’anni un cammino di fede ci unisce.

A lui, quale presidente di un ente pubblico, anni fa prospettai l’idea di portare a conoscenza dei fondani la storia di questo nostro santo e papa, il cui ricordo era solo racchiuso nelle mura della chiesa di San Pietro e nelle poche anime devote.

Con entusiasmo accettò e tre anni fa iniziò questo percorso. Ne parlò al parroco di San Pietro don Gianni Cardillo che, con zelo, si prodigò per ravvivare in parrocchia il culto per il santo e coinvolse felicemente anche il sindaco della città Salvatore De Meo con l’Amministrazione comunale e le varie scuole di Fondi.

Le manifestazioni quasi timide e in sordina agli inizi, sono andate sempre più crescendo coinvolgendo di anno in anno i fondani e numerosi turisti, tanto che quest’anno sono state molto sentite e partecipate.

La devozione della mia famiglia per il santo nasce dal fatto che gli antenati Vincenzo Raso marito di Luigia De Bonis (e parliamo della metà dell’800) miei bisnonni, successivamente imparentati con la famiglia Velletri, hanno abitato la casa in via Cavour tradizionalmente ritenuta del santo e pertanto la fede e la devozione in Lui è sempre viva ed è pervenuta fino a noi, tanto da essere definiti “parenti di san Sotero”.

Una mia cugina mi diceva in chiesa, al termine della solenne celebrazione eucaristica: “Sicuramente di lassù staranno guardando e godendo anche loro, per la comunione dei santi che ci unisce”.

Lodevole anche il fatto che l’Associazione Pro Loco Fondi si sia messa sotto la protezione di San Sotero.

Mi auguro che negli anni a venire, indipendentemente dal parroco, sindaco o presidente della Pro Loco ci sarà, si continui su questa strada perché dobbiamo essere orgogliosi di un così illustre concittadino.

Sicuramente san Sotero risveglierà la fede anche nei cuori.
Un grazie a tutti.
Carmina Izzi d’Ettorre

Sarà svelato e benedetto domenica 28 aprile 2019 il medaglione di San Sotero dipinto da Beatrice Monopoli

Ulteriore iniziativa nell’ambito dei festeggiamenti in onore di San Sotero Papa Fondano: domenica sera, 28 aprile 2019, al termine della solenne processione, sarà svelato e benedetto nella chiesa di San Pietro dal vescovo titolare di Fondi,Giuseppe Sciacca, il pregevole medaglione dipinto dall’artista Beatrice Monopoli.

Il quadro, della dimensione di 60 centimetri di diametro, posto su una cornice in legno, è una pittura a olio su tela con foglia d’oro.

Ideata dal parroco del Duomo di San Pietro apostolo Don Gianni Cardillo, l’opera andrà ad arricchire il patrimonio artistico della chiesa già sede della diocesi di Fondi.

Alla cerimonia presenzierà Salvatore De Meo, attuale sindaco della città natale di San Sotero.

La Realizzazione è stata curata dal presidente della Pro Loco Fondi Gaetano Orticelli, associazione che ha dichiarato San Sotero proprio protettore.

Gli eventi hanno avuto inizio martedì 23 aprile scorso e si concluderano lunedì 29 aprile prossimo in collaborazione con il Comune di Fondi, la Parrocchia di San Pietro apostolo e hanno il patrocinio della Regione Lazio VisitLazio – Sito ufficiale del turismo nella Regione Lazio, dell’Amministrazione provinciale di Latina, della XXII Comunità Montana, dei Parchi Naturali Regionali degli Aurunci e Ausoni.

Musica itinerante medievale nelle Chiese del Centro Storico di Fondi sabato 27 aprile 2019

Nell’ambito dei festeggiamenti in onore di San Sotero Papa Fondano, l’Associazione Pro Loco Fondi, in collaborazione con il Centro Studi Via Francigena del Sud Gruppo dei Dodici, ha organizzato l’originale iniziativa di: “Musica itinerante medievale nelle Chiese del Centro Storico di Fondi” con strumenti musicali dell’epoca e illustrazioni dei monumenti.

Fra gli strumenti utilizzati dal gruppo musicale “Il Rondello” ci saranno: il salterio, la viella, la ghironda, la cornamusa, la bombarda.

L’iniziativa si svolgerà sabato 27 aprile 2019 con i seguenti orari e programma: ore 16,00 Chiesa di Santa Maria; ore 16,45 Chiesa di San Pietro; ore 17,30 Chiesa di San Martino.

La manifestazione si svolgerà in accordo con il Comune di Fondi, la Parrocchia di San Pietro apostolo e la Parrocchia Santuario di Santa Maria in Piazza e ha il patrocinio della Regione Lazio VisitLazio – Sito ufficiale del turismo nella Regione Lazio, dell’Amministrazione provinciale di Latina, della XXII Comunità Montana, dei Parchi Naturali Regionali degli Aurunci e Ausoni.

Ricordo e festeggiamenti San Sotero Papa Fondano. Il programma degli eventi II secolo d.C. 12° Pontefice (166-175) Fondi 23 – 29 aprile 2019

Duomo Chiesa di San Pietro: Martedì 23 aprile: Esposizione del prezioso busto di San Sotero Papa.
Triduo di preparazione: 
Mercoledì 24 aprile: San Sotero, linee essenziali del suo pensiero. Ore 17.00 Preghiera del Rosario. Canto delle Litanie. Alle 18.00 Santa Messa.
Giovedì 25 aprile: San Tommaso d’Aquino, linee essenziali del suo pensiero filosofico e teologico. Ore 17.00 Preghiera del Rosario. Canto delle Litanie. Alle 18.00 Santa Messa. 
Venerdì 26 aprile: San Sotero, cristiano riconoscente verso i fondani. Ore 17.00 Preghiera del Rosario. Canto delle Litanie. Alle 18.00 Santa Messa.

Sabato 27 aprile: dalle ore 16.00: Musica itinerante medievale nelle Chiese 
con illustrazione dei monumenti: Santa Maria, San Pietro apostolo, San Martino.

Domenica 28 aprile: Festa di San Sotero – Sante Messe 09.30, 11.30 e… 
Ore 17.00 Preghiera del Rosario. Canto delle Litanie. Ore 18.00 Santa Messa in onore di San Sotero Papa. 
Presiede S.E. Mons. Giuseppe Sciacca, Vescovo titolare di Fondi e Segretario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica. Segue solenne processione con il prezioso busto di San Sotero per le vie di Fondi, con le autorità, i gonfaloni e le associazioni aggregate della città, accompagnamento della Banda Musicale “Città di Fondi”.

Lunedì 29 aprile: Auditorium Comunale “Sergio Preti” – Ore 09.30
Riflessioni e testimonianze su San Sotero e intrattenimento musicale. Sottoscrizione del protocollo d’intesa per la costituzione del Consorzio “Terra di Galba” tra le Pro Loco di Fondi, Terracina, Monte San Biagio, Lenola.
Presentazione e premiazione dei lavori degli Istituti scolastici partecipanti 
all’iniziativa di studio “San Sotero e San Tommaso d’Aquino, distanti mille 
anni e uniti da Fondi e la Via Francigena del sud
” con la presenza e la 
rappresentanza degli alunni e studenti delle scuole di Fondi.

Si chiamerà “di San Sotero” l’antico dolce fondano

Il dolce è una prelibatezza tipica della città di Fondi in provincia di Latina. Viene preparato osservando antiche ricette tramandate di generazione in generazione.
L’associazione Pro Loco Fondi, insieme al Comune di Fondi e alla Parrocchia di San Pietro, ha ripreso da anni la tradizionale e antica devozione a San Sotero, Papa della chiesa cattolica dal 166 al 175 d.C. e nato proprio a Fondi, indicato da tutti quale Papa della carità, a lui verrà dedicato il genuino e tradizionale dolce.

Il Dolce di San Sotero è monodose, pesa circa 80 grammi e ha un diametro di 8 centimetri. È fatto di fragrante pasta frolla e all’interno contiene la marmellata di amarena. Questi gli ingredienti: farina, zucchero, uova, sugna (‘nzogna), bicarbonato di ammonio, vaniglia e marmellata di amarena (anticamente e solo in casa veniva usata la marmellata di uva fragola). Venti minuti i tempi di cottura.

La ricorrenza del santo è fissata dalla Chiesa nel giorno della sua morte il 22 aprile, ma quest’anno a Fondi i festeggiamenti in onore di San Sotero Papa, in considerazione della concomitanza con la Pasqua, si svolgeranno nelle sette giornate da martedì 23 a lunedì 29 aprile prossimo e sarà l’occasione per rivalutare e degustare il dolce di San Sotero.

Le manifestazioni si svolgeranno in accordo con il Comune di Fondi, la Parrocchia di San Pietro e avranno il patrocinio della Regione Lazio VisitLazio – Sito ufficiale del turismo nella Regione Lazio, della Provincia di Latina e di altri Enti.

La Pro Loco di Fondi inviterà tutti i pasticceri, ristoratori, forni, bar e attività di vendita alimentare fondani ad adottare il nome del dolce di San Sotero, richiedendo all’associazione l’immagine identificativa e l’attestazione.